Quello che non ti aspetti da un computer ricondizionato

 

Il mercato dei computer ricondizionati si sta finalmente aprendo anche in Italia. Un compromesso molto interessante tra il nuovo e l’usato, che garantisce ottime prestazioni a fronte di un elevato risparmio.

Immagina di avere due prodotti identici davanti a te, ancora imballati nella loro scatola. Uno dei due è in uno scatolone anonimo mentre l’altro è ben confezionato in una scatola dal packaging curato. Dovendo decidere tra i due, istintivamente la tua scelta cadrebbe sul secondo. Questo vale anche se ti chiedessero quale sia il più costoso, o per quale saresti disposto a spendere di più. Ciò succede molto più spesso di quanto immagini, perché la tua percezione del valore di quell’oggetto è influenzata da come questo viene presentato. Ho visto moltissime persone acquistare componenti hardware più scarse di altre solamente perché accompagnate da una confezione più accattivante. Allo stesso modo, ho faticato a vendere dei pezzi dalle prestazioni molto più elevate per via del packaging meno interessante.

La stessa cosa succede quando le persone si avvicinano al mercato dei computer ricondizionati. Spesso, davanti ad una situazione di evidente irreparabilità del pc, vengono proposte soluzioni ricondizionate come valide sostitute del computer precedente. E qui viene il bello. La parola “ricondizionato” in qualche maniera rimanda al concetto di “usato” e la risposta più frequente è:

“non voglio qualcosa di usato, ma di nuovo e possibilmente economico”.

La cosa che ancora (forse) non sai è proprio questa: un computer ricondizionato non è un computer usato. Un prodotto usato ma non ricondizionato è stato semplicemente usato ma non ha subito alcun controllo. Scegliere di acquistare un prodotto usato ci permette di risparmiare sul prezzo ma non sulla effettiva qualità.

I vantaggi di acquistare un computer ricondizionato

Perché un computer ricondizionato costa meno della metà dello stesso modello nuovo pur mantenendo le stesse prestazioni? I computer ricondizionati sono paragonabili ad una macchina a km 0. Sono stati rispediti al produttore per vari motivi, come ad esempio diritto di recesso, insoddisfazione dell’acquirente, difetti estetici che non influenzano le prestazioni. Sono stati sottoposti a revisione, eventuali riparazioni, ispezioni, test per poi essere imballati e reimmessi sul mercato a prezzi molto bassi. Ciò che ne risulta sono computer in ottime condizioni, perfettamente funzionanti, ad un prezzo veramente conveniente. In questo modo si riesce ad accedere a prodotti di fascia alta e altissima risparmiando fino al 70% rispetto al nuovo.

E la garanzia?

I prodotti ricondizionati sono protetti da garanzia, la maggior parte delle volte di 12 mesi. Una durata inferiore a quella dei computer nuovi, che però l’usato non ha. Tra gli altri vantaggi derivanti dall’acquisto di un computer ricondizionato vi è il rispetto per l’ambiente. Si commercia infatti un prodotto che altrimenti sarebbe stato smaltito, con gravi ripercussioni per l’ambiente, e si evita la produzione di un nuovo terminale.

Quanto sei disposto a spendere per un computer ricondizionato?

Ritornando alle considerazioni iniziali, adesso che sai esattamente cos’è un computer ricondizionato, quanto sei disposto a spendere per averne uno? Sei consapevole che la percezione del termine “ricondizionato” potrebbe alterare negativamente il vero valore di quel prodotto? I prodotti ricondizionati sono un’ottima alternativa ai prodotti in “super offerta speciale” e agli usati puri. Test, riparazioni e controlli permettono di avere davanti un oggetto con una certa garanzia di funzionamento e prezzi imbattibili.

Visita il nostro shop e scegli il computer ricondizionato più adatto a te

 

 

Post Correlati

Leave a comment